Salta all'indice principale

FIT LAB 02:

LA SPORTIVA
G2 SM

"Il primo stivale da alpinismo ad utilizzare il sistema Boa, nel quale è possibile modulare la tensione della chiusura in due diverse zone. Molte volte è necessario avere più spazio nella suola, ed essere più serrati sulla parte superiore. Questo ti permette di essere più tecnico su pareti verticali e ripide ".


— Simone Moro, Alpinista estremo
Shoe Hero
Simone – Cliff

UNA COLLABORAZIONE ESTREMA .

Quando si parla di temperature inferiori a 40 gradi e di quote superiori a 8.000 metri, la tua vita dipende dalla tua attrezzatura. La nostra collaborazione con La Sportiva nello sviluppo del G2 SM era uno delle più impegnative - e più gratificanti - perché sapevamo quanto fosse importante far progredire l'intera categoria di alpinismo. Attraverso la tecnologia ed una mentalità “mai stabile", siamo riusciti a contribuire ed a potenziare gli atleti più estremi per spingerli oltre quanto già possibile.

La Sportiva
Alpine Ascent
Boot

TECNOLOGIA MESSA ALLA PROVA.

La Sportiva ha lavorato con l'alpinista estremo Simone Moro per contribuire a sviluppare uno scarpone da alpinismo, per resistere alle brutali e gelide salite invernali per le quali Moro è conosciuto. Inserito tra materiali innovativi e altamente tecnici sia all'interno che all'esterno, sapevamo che il Sistema Boa faceva parte di un prodotto di primissimo livello destinato alle salite più impegnative. Abbiamo avuto un ruolo importante da svolgere e non volevamo deludere.

Il doppio sistema Boa chiude saldamente lo strato interno della G2 SM. Progettato in modo da poterla allentare senza esporre le mani nude alle temperature estreme, questa soluzione consente una regolazione estremamente personalizzata dell’imbottitura, per le varie esigenze durante le salite in alta montagna. In ambienti così estremi, ogni singolo secondo è cruciale, pertanto il sistema pull-up di rilascio facile, consente di indossare e togliere gli scarponi velocemente. Il Sistema Boa è protetto da Cordura® resistente all'abrasione sul guscio esterno, mentre l’intersuola con tecnologia The Honeycomb Tech in carbonio riduce al minimo il peso e il volume.

Leggi il racconto de La Sportiva su come Simone Moro e il suo team hanno conquistato il Nanga Parbat con lo scarpone G2SM. 

Simone – snow